sport e movimento: due farmaci naturali

Come segnalato dal Ministero della Salute, lo sport è fondamentale nella lotta all’obesità dal momento che previene l’ipercolesterolemia e più in generale, abbassado il livello del colesterolo e riducendo la pressione arteriosa contribuisce a combattere l’ipertensione, uno dei più importanti fattori di mortalità in Italia. L’attività fisica abbassa poi la probabilità di avere il diabete di tipo 2.

L’Istituto Superiore di Sanità nel suo rapporto “Movimento, sport e salute: l’importanza delle politiche di promozione dell’attività fisica e le ricadute sulla collettività” sottolinea come già una costante attivà fisica abbia benefici effetti sulla salute e distingue due ambiti:

  • Attività Fisica: intesa come sforzo esercitato dal sistema muscolo‐ scheletrico che si traduce in un consumo di energia superiore a quello in condizioni di riposo

  • Sport:  quale un tipo spefico di attività fisica che può essere praticata individualmente o come parte di una squadra, per la quale i partecipanti aderiscono a un insieme comune di regole con obiettivo ben definito.

L’organizzazione mondiale della sanità raccomanda:

  • nell’infanzia e nell’adolescenza (5‐17 anni) di praticare non meno di 1 ora di esercizio fisico moderato al giorno (es. gioco all’aperto) e come minimo 3 sedute a settimana di attività aerobica (es. correre o andare in bicicletta).

  • nell’adulto (18‐64 anni) l’attività fisica deve essere praticata per almeno 150 minuti alla settimana con intensità moderata (es. camminata veloce) e con frazioni di almeno 10 minuti continuativi.

  • nell’adulto dopo i 65 anni valgono le medesime indicazioni dell’adulto ma ad esse si aggiunge quella della pratica di esercizi per l’equilibrio almeno 3 volte a settimana in modo da prevenire le cadute.

Giovedì, 7 Gennaio 2021